News - L'impronta del reale. William Henry Fox Talbot. Alle origini della fotografia

L'impronta del reale. William Henry Fox Talbot. Alle origini della fotografia
In dialogo con in calotipi e i dagherrotipi, saranno esposti disegni, incisioni, matrici, opere di artisti contemporanei che dimostrano le radici e l'ereditŗ tecnica ed estetica dei primi esperimenti fotografici.

Galleria Estense - Sala Mostre
La Biblioteca Estense conserva una serie di lettere che si scambiarono l'inventore della fotografia su carta William Henry Fox Talbot (1800-1877) e Giovanni Battista Amici (1786-1863), e alcune "prove fotografiche" che lo scienziato inglese donò a quello modenese.
A trent'anni da una mostra che fu dedicata a questi materiali a cura di Italo Zannier, le Gallerie Estensi hanno deciso di riconsiderare questi materiali unici con un nuovo progetto espositivo, che riguarda l'invenzione del calotipo e vari aspetti della storia della riproduzione delle immagini tra Ottocento e Novecento.
In dialogo con in calotipi e i dagherrotipi, saranno esposti disegni, incisioni, matrici, opere di artisti contemporanei che dimostrano le radici e l'eredità tecnica ed estetica  dei primi esperimenti fotografici. Il visitatore sarà accompagnato lungo il percorso espositivo anche da alcuni strumenti meccanici di riproduzione delle immagini, che permettono di riflettere sull'intreccio indissolubile tra arte e scienza.

Informazioni Evento:

Data Inizio: 28 marzo 2020
Data Fine: 28 giugno 2020
Costo del biglietto: Intero: 8 euro; ridotto: 6 euro; Combinato Mostra + Galleria Estense: 12 euro; Per informazioni 059 4395700
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Modena, Gallerie estensi - Galleria estense
Orario: Martedì-Sabato: 8,30 - 19,30 Domenica:10,00 - 18,00 Lunedì: chiuso
Telefono: +39 059 4395711
E-mail: ga-esten@beniculturali.it